Bucce di cipolla, arriva la ricetta anti-spreco: non gettarle ma usale così per insaporire ciò che cucini

Un influencer impegnata nel diffondere la sostenibilità ambientale ha condiviso una ricetta per usare in modo creativo le bucce di cipolla.

Nel nostro viaggio quotidiano attraverso i sapori e le tradizioni culinarie, spesso trascuriamo gli eroi silenziosi della nostra cucina, come la cipolla.Infatti, questo umile ortaggio dalle sue sfumature pungenti ha la capacità di trasformare il sapore di qualsiasi piatto.Inoltre, ha anche importanti proprietà nutritive. La cipolla, infatti, ricca di antiossidanti, vitamine e minerali, è un alleato prezioso per la nostra salute, migliorando la circolazione sanguigna e rafforzando il sistema immunitario.

Tutti noi, quando usiamo la cipolla, siamo soliti rimuovere la buccia e gettarla nella spazzatura.

Si tratta di un automatismo che in un'epoca in cui la consapevolezza ambientale e la riduzione dello spreco alimentare sono più importanti che mai, bisognerebbe evitare.A maggior ragione, perché le bucce della cipolla nascondono un potenziale inaspettato che vi darà una grande mano in cucina.In questo articolo, quindi, vi sveleremo un'interessante ricetta per usare in modo creativo le bucce della cipolla.Questo consiglio anti-spreco, da un lato, contribuirà a rendere il posto un mondo migliore e, dall'altro, renderà i vostri piatti decisamente più gustosi.

Bucce di cipolla, arriva la ricetta anti-spreco: non gettarle ma usale così per insaporire ciò che cucini
La cipolla è il bulbo dell'omonima pianta erbacea

La ricetta per usare le bucce della cipolla

Questa importante ricetta per non sprecare e gettare le bucce della cipolla è stata pubblicata su Instagram dall'account storie_sfuse, gestito da Anna, una ragazza che ha molto a cuore la sostenibilità ambientale.

L'influencer, quindi, ha proposto ai suoi follower la ricetta per preparare un'utilissima polvere di cipolle.Innanzitutto, è necessario mettere da parte in un barattolo le bucce di cipolle e accumularne una discreta quantità.A questo punto, bisogna lavarle e asciugarle con un panno da cucina.Quindi, Anna le mette ad essiccare in un essiccatore per 2 ore a 70 gradi. Nel caso in cui non avete un essiccatore, può essere usato anche il forno, stando attenti a non farle bruciare.

Una volta che le bucce di cipolla sono diventate belle croccanti, Anna le inserisce in un mixer e le frulla fino a ottenere una polvere.

La cipolla frulla finemente può essere conservata in un barattolo ed essere usata come insaporitore.La ricetta è sicuramente interessante, soprattutto per chi adora le cipolle.In ogni caso, alcuni utenti hanno avuto da ridire sulla questione dello spreco, in quanto usare l'essiccatore per 2 ore consuma tanta energia.Inoltre, bisogna anche tenere conto che la buccia di cipolla non è un rifiuto difficile da smaltire come la plastica.In ogni caso, per risparmiare ancora di più, una ragazza ha consigliato di far essiccare le bucce di cipolla al sole utilizzando una rete protettiva.

LEGGI ANCHE: Pasta con alici sott'olio, la ricetta di Max Mariola con una crema che da un tocco di freschezza

Lascia un commento