Sinner, il campione del tennis è la copia di una star del cinema per adulti: Ecco chi è

Si parla soltanto di Jannik Sinner dopo la vittoria della Coppa Davis a Malaga e il trionfo su Djokovic.Il tennista è più amato dagli italiani e sta facendo rivivere nella penisola i tempi d'oro del tennis.Ma il nostro campione non è solo famoso in ambito sportivo.Tutti parlando della sua somiglianza con una famosa star del cinema per adulti, scopriamo chi.

Jannik Sinner fa rivivere il sogno del tennis a colpi di racchetta

Jannik Sinner sta facendo sognare gli italiani grazie al suo gioco mozzafiato.

È appena reduce dalla vittoria a Malaga, dove ha vinto assieme alla squadra italiana la Coppa Davis.Un'altra grande soddisfazione per il tennis italiano, che risolleva un po' gli animi dopo la combattuta partita contro Djokovic alle ATP Finals soltanto dieci giorni fa.Ma Sinner dopo poco si prende la sua rivincita.È proprio alla Davis Cup che Jannik Sinner batte il campione ATP dopo il boccone amaro dei giorni addietro.La squadra italiana era composta da Matteo Berrettini, Simone Bolelli, Fabio Fognini, Lorenzo Musetti e, appunto, Jannik Sinner.
Un torneo epocale che vede segnare quattro vittorie su cinque per i tennisti italiani.Dopo quasi cinquant'anni la penisola rivive il sogno conquistando il bramato trofeo.Il premio lo abbiamo visto stamattina a Viva Rai 2! sfidarsi con il Telegatto, il famosissimo riconoscimento di Tv Sorrisi e Canzoni ripristinato un anno fa, per uno scontro all'ultima coppa ideato da Rosario Fiorello assieme capitano Filippo Volandri.Ma tutto questo è solo l'inizio per il giovanissimo tennista bolzanino, che a colpi di racchetta sta facendo rivivere il sogno del tennis agli italiani.

Jannik Sinner
Gli azzurri del tennis alzano la Coppa Davis a Malaga.

 

Tutti parlano della spiccata somiglianza con l'amatissima star del cinema

È da giorni che non si parla d'altro.

A chi lo dice non gli si crede, ma le foto a confronto non possono mentire.È incredibile la spiccata somiglianza tra Jannik Sinner e il divo italiano.Stiamo parlando di Rocco Siffredi, l'amatissima star italiana del cinema per adulti.Sono veramente uguali: dal taglio degli occhi, al colore delle iridi e dei capelli, poi il naso, l'arcata delle sopracciglia e il sorriso.La cosa che colpisce di più però è la somiglianza dello sguardo, la sua intensità ma anche la sfumatura placida che dà ad entrambi un'aura unica e tutta loro.
Forse la somiglianza del viso non è l'unica cosa che accomuna i due personaggi.Infatti dal parallelismo fisico al parallelismo immaginativo è un attimo.Rocco come Sinner ha fatto sognare gli italiani regalandogli l'accesso a un mondo proibito.Una meta pensata inaccessibile ma che entrambi conquistano con naturalezza e spontaneità.Possiamo dire che dopo il ritiro di Siffredi viene finalmente passata come un testimone la chiave d'accesso al mondo del desiderio, questa volta attraverso una porta diversa.

Leggi anche: Che Tempo che fa, riflettori accesi su Fazio: ospite un regista internazionale amatissimo

Lascia un commento