Che Tempo che Fa, Sinner invitato da Mattarella: la sua reazione è tutta da ridere

Durante l'ultima puntata di Che Tempo che Fa andata in onda domenica sera Fabio Fazio si è collegato con il campione di tennis Jannik Sinner che ha vinto la coppa Davis.

Grande festa per l'Italia del tennis con la vittoria di Jannik Sinner che ha conquistato la coppa Davis dopo 47 anni.Il giovane campione è stato ospite in collegamento a Che tempo che Fa e durante l'intervista di Fabio Fazio è venuto fuori uno scoop che ha creato un attimo esilarante involontario.Il conduttore ha chiesto all'atleta un suo pensiero sull'invito di Mattarella la prossima settimana e Sinner è apparso visibilmente sorpreso, come se non avesse la minima idea della cosa.

E infatti era così, come lui stesso ha affermato poco dopo.“Immagino che tu lo sappia che sarete ricevuti da Mattarella” ha detto Fazio, e Sinner ha risposto: “Ah ok, grazie, l’ho saputo ora”.

La sorpresa a Jannik Sinner in diretta

A volte la stampa arriva prima della notizia e così è successo durante l'ultima puntata di Che Tempo che Fa.Se avete perso il momento potete recuperarlo nel post social qui sotto.Si può immaginare la confusione e l'emozione che sta vivendo in questi giorni Sinner dopo l'impegno per raggiungere questo risultato e ci vorrà del tempo per riposare e realizzare quello che è successo.

Pertanto l'incontro con Mattarella sarà uno degli impegni prossimi prima di poter finalmente rilassarsi e poi tornare ad allenarsi per nuove sfide e portare avanti questa carriera che promette grandi cose.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Che Tempo Che Fa (@chetempochefa)

La vittoria di Jannik Sinner per l'Italia

Jannik Sinner ha vinto la coppa Davis pertanto un clima di esaltazione e festa in tutta Italia, ma ha anche riacceso l'interesse verso il tennis, uno sport sempre operativo ma poco seguito dalla popolazione rispetto al calcio e altre discipline ultimamente.

Con la vittoria di Sinner molti si sono sentiti coinvolti e hanno tifato attivamente, pur non sapendo molto di tennis e si è creato un fenomeno di collettività da non sottovalutare.In fondo quando lo sport unisce e crea comunità, piuttosto che dividere come i brutti episodi che succedono negli stadi per le partite di calcio più aggredite, è sicuramente un segnale di speranza e positività per il futuro.Staremo a vedere cosa succederà.

Leggi anche: Che Tempo che Fa, colpaccio di Fazio: arrivano due regine del cinema

Lascia un commento