Benedetta Porcaroli torna al cinema: questa volta è irriconoscibile

Benedetta Porcaroli, l'attrice con lo sguardo metallico e il sorriso smagliante di nuovo al cinema.Ha vestito i panni di moltissime donne, tutte diverse, ma adesso la vediamo come non l'abbiamo mai vista prima.

Benedetta è la protagonista di Baby

Di classe 98, romana.Benedetta Porcaroli è la giovanissima diva dal visino angelico.Eppure, la sua fama ha raggiunto il picco nel profano.La serie tv Baby, ambientata a Roma, la vede come protagonista dello scandalo dei Parioli assieme ad Alice Pagani.Benedetta veste i panni di Chiara, una ragazza apparentemente tranquilla appartenente classe medio-alta.

Questo lo scandisce sia il quartiere dove vive, i Parioli, sia il liceo che frequenta, l'istituto Collodi.Il suo personaggio affronta una rapida escalation quando conosce Ludovica ed assieme a lei sperimenta il lato nascosto di quel famosissimo quartiere.Insieme, faranno parte delle baby-squillo dei Parioli.Mentre Ludovica più volte si troverà sul punto di mollare questa "vita da soldi facili", Chiara raramente ha dei dubbi.E quando li ha, sceglie sempre di proseguire per il cammino intrapreso.

Benedetta Porcaroli
Benedetta Porcaroli e Alice Pisani nella serie tv Baby.

 

Adesso al cinema come non l'abbiamo mai vista

Mentre ci eravamo abituati a vedere Benedetta Porcaroli sotto una certa luce, stupisce tutti in un ruolo totalmente diverso.

Non un ruolo lontano da lei, capiamoci bene.Perché a guardare Benedetta, per la sua fisionomia e i tratti candidi, il suo nuovo personaggio le si addice molto.E quindi in realtà anche noi ci siamo sorpresi della nostra sorpresa.Lo dico perché quando ieri al Festival del Cinema di Torino è andato in onda il nuovo film di Paolo Zucca, ci siamo accorti di quanto in effetti quei panni le calzassero a pennello.Stiamo parlando del tanto atteso "Il Vangelo di Maria", dove la Porcaroli interpreta proprio Maria di Nazaret.

Questo però cari amici, non è il solito ruolo di contorno né lontano dal reale.

Non vediamo Benedetta ad interpretare la solita solfa della madre rassegnata né quella della donna invincibile alle disponibilità del prossimo ogni volta che il caso lo richiede.La Porcaroli è una Maria ribelle, che finalmente dà voce e si riappropria del suo lato umano.E questo, forse, è l'atto profano degli atti profani.Questo, è quello che fa anche Benedetta.Con la sua aura angelica e con il suo sguardo magnetico, insubordinato, passionale, si incastra perfettamente nei contorni della Maria di Zucca, espandendoli e dandogli nuova vita.
Benedetta Porcaroli è il sacro nel profano in Baby ed è il profano nel sacro in Il Vangelo secondo Maria.Allacciate le cinture perché la vedremo prossimamente al cinema, assieme ad Alessandro Gassman nel ruolo di Giuseppe.

Leggi anche: Fedez a Roma da Mara Venier: quanto costa una notte nel suo hotel?

Lascia un commento