C'è Ancora Domani, tutti i luoghi del film: c'è un quartiere antichissimo a Roma

Testaccio è uno dei quartieri più antichi di Roma.Lo abbiamo visto al cinema in versione vintage nel film C'è ancora domani di Paola Cortellesi.Scopriamone le bellezze per un itinerario unico.

Fa da sfondo di C'è Ancora Domani: Testaccio e il Monte dei Cocci

Testaccio deve il suo nome al Monte Testaccio (Mons Testaceum) o Monte dei Cocci.È chiamato così perché si è formato dal depositarsi di anfore e cocci durante l'epoca romana.Oggi è un vero e proprio museo a cielo aperto.

Nei grottini scavati alla sua base, che prima fungevano da stalle o cantine, sorgono oggi numerosi locali.

Monte dei Cocci
Dettaglio del Monte dei Cocci a Testaccio.

 

La fontana delle anfore

Il simbolo del quartiere è scolpito nella Fontana delle anfore, in Piazza Testaccio.Realizzata nel 1927 da Pietro Lombardi, autore di varie fontane collocate in alcuni dei ventidue rioni della città.Ognuna con decorazioni che richiamano la storia del quartiere.Nel caso della Fontana delle anfore il riferimento è al Monte dei Cocci, l'entità più importante di Testaccio.

Il Cimitero Acattolico

Da non perdere il suggestivo Cimitero Acattolico, dove potete ammirare la Piramide Cestia - che ne delimita una parte del perimetro.

Esiste ufficialmente dal XVII secolo, quando con decreto del Santo Uffizio si decise che potesse essere un luogo adatto a seppellire i non cattolici.Ci troviamo infatti ai tempi del potere temporale del papa a Roma, che impediva la sepoltura a protestanti, ebrei, ortodossi e attori all'interno della città.Qui sono seppelliti, tra gli altri, Antonio Gramsci, Andrea Camilleri e Carla Capponi.

testaccio
Scorcio del Cimitero Acattolico a Testaccio, Roma.

Il Mercato di testaccio

Un'immersione totale nei colori passeggiando per il Mercato di Testaccio.

Una versione innovata del mercato che vediamo in C'è ancora domani di Paola Cortellesi.Qui potete farvi inebriare dagli odori di prodotti tipici e vivere un'autentica esperienza romana.

Pranza vicino al Monte dei Cocci

A pochi minuti dal mercato c'è il famoso Angelina a Testaccio, dove si possono gustare i piatti tipici della cucina romana.Qui potete anche provare le fantastiche puntarelle alla romana..ma che ne sanno gli americani!

La casa di Delia a Via Bodoni

Detective per risolvere il mistero della location che ha ospitato la casa di Delia.

Tardando pochi minuti potrete raggiungere Via Bodoni.Prestate attenzione e andate alla ricerca del famoso cortile dove i bambini giocavano a palla e le vicine pulivano la verdura.

Paola Cortellesi
Clip dal film "C'è ancora domani" di Paola Cortellesi.Conversazione tra Delia e l'americano sul Lungotevere Testaccio.

 

Il Lungotevere Testaccio di C'è ancora domani

Il fruscio delle foglie vi travolgerà mentre percorrete il Lungotevere Testaccio, i quali viali alberati fanno da sfondo agli incontri tra Delia e l'Americano.

Qui, veglia sul Tevere l'Emporium: un antico porto pluviale realizzato durante l'epoca imperiale.

Via Marmorata: per rilassarsi un po' dopo una lunga giornata di grand tour

La giornata non può che terminare a Via Marmorata.Una strada piena di negozi, locali, pasticcerie e gastronomie, ottima per rilassarsi un po' dopo una lunga giornata di grand tour per la strade romane!

Leggi anche: Lucio Dalla e il cinema italiano: le 10 canzoni più amate di sempre

Lascia un commento