Napoli: pasta e patate, il segreto per farla filante!

Tra i piatti più amati della tradizione partenopea c'è sicuramente la pasta e patate, un tripudio di sapori semplici indimenticabili, ma come si fa? 

Parte integrante dell'identità del popolo napoletano è la cucina, non ci passano sopra, si deve saper fare!Una regola ferrea a Napoli in campo culinario riguarda i primi piatti. Fate quello che volete ma deve essere 'azzeccuso'.Il napoletano non accetta di buon grado che in un primo piatto, a prescindere dalla natura di questo, ci sia un po' di acqua. L'acqua è quella sorta di brodaglia che spesso nei primi piatti capita di trovare, ecco a Napoli è bandita. Non si mangiano primi brodosi, forse solo il brodo ma anche quello è leggermente più denso.

L'incubo di ogni napoletano è spostare la pasta col cucchiaio e trovare acqua.Uno dei piatti più amati che si possono gustare a Napoli è la pasta e patate, un'istituzione.Questo primo piatto golosissimo è un grande motivo di orgoglio ed è amato da chiunque lo assaggi! La particolarità di questo pitto è che non solo ogni napoletano ha una precisa ricetta che segue alla lettera, ma appare generalmente molto filante.Sapete perché?Per la provola ovviamente, ma non sottovalutate la difficoltà di esecuzione di questo piatto semplice e amatissimo.

napoli-pasta-e-patate

Pasta e patate come la fanno a Napoli?

Dopo aver chiarificato che non deve esserci brodaglia nei primi piatti dei napoletani, sappiate che la cosa vale anche per la pasta e patate.

Ma come si fa questo piatto splendido e semplice?A Napoli quando si cucina la regola è solo una: l'amore.Sapete perché?Perché l'amore porta pazienza e per fare i piatti della tradizione ci vuole molta pazienza, ma il risultato vale il tempo speso! Allora iniziamo dicendo che ci sono molti napoletani che amano mettere nella pasta e patate dei piccoli pezzetti di scorza di parmigiano, è concesso ma questa è la ricetta base.

@mariachiara_ventresino Pasta e patate napoletana, semplice e veloce ❤️ #andiamoneiperte #neiperte #napolifood #pastaepatatenapoletana ♬ suono originale - MariaChiara Ventresino

Prendete del trito - sedano, cipolla e carota- ma non esagerate!

Tagliatelo così sottile da dargli la possibilità di sciogliersi per davvero.Prendete una pentola dai bordi alti e mettete a riscaldare l'olio, una volta caldo soffriggete per un po' il trito.Tagliate le patate in modo grossolano e verste nel trito insieme a due - due tassativi- pomodorini tagliati a metà!Coprite la patate con l'acqua, un pizzico di sale e un po' di pepe.Fatele cuocere tanto, mescolando e aggiungendo acqua di tanto in tanto.Quando le patate saranno morbide prendete la pasta mista, solo mista, e versatela nella pentola. Da questo momento in poi, come Napoli insegna, bicchiere d'acqua alla mano per allungare e olio di gomito perché si inizia a girare .
Quando la pasta sarà cotta noterete che le patate sono diventate una crema, spegnete il fuoco.A Napoli si usa fare pasta e patate con la provola quindi, a fuoco spento, si va di provola. Piccoli pezzetti versati in pentola e una bella mescolata vigorosa e a fuoco spento altrimenti i pezzetti si uniscono tra di loro.Non ci vuole tanto per fare pasta e patate, solo l'ammore come si dice a Napoli!

LEGGI ANCHE >>>Torta di patate: una ricetta da provare assolutamente!

Lascia un commento