Anticipazioni un giorno in pretura: da Ancona a Napoli

Stasera a un giorno in pretura ci sposteremo dal tribunale di Ancona a quello di Napoli per due sconvolgenti

Un giorno in pretura è un programma amatissimo e, nonostante l'orario di trasmissione, seguitissimo dagli amanti del genere crime. Roberta Petrelluzzi e le telecamere Rai ci accompagnano nelle aule di tribunali dove si discutono gli omicidi più efferati e famosi d'Italia.Stasera un giorno in pretura prevede una puntata un po' particolare con ben due casi da ascoltare e "giudicare".In onda su Rai 3 , un giorno in pretura non lascia mai i telespettatori scontenti e questa sera due omicidi si intrecciano nelle aule di due tribunali diversi.

Omicidi terribili, testimonianze, ricostruzioni e documenti esclusivi questi gli elementi che compongono il perfetto quadro del programma Rai.Ma cosa dobbiamo aspettarci da questa puntata particolare?Perché sono due gli omicidi discussi stanotte?Ecco le anticipazioni della puntata di un giorno in pretura in onda il 5 novembre alle 00:25 su Rai 3

Stasera a un giorno in pretura due omicidi si intrecciano uno ad Ancona l'altro a Napoli

Si aprono di nuovo le porte dell'aula del tribunale di Ancona.Nella scorsa puntata proprio qui si è discusso il caso di Emma Grilli. Il delitto di Emma Grilli è ancora un mistero, c'è un accusato che si dichiara colpevole e nella scorsa puntata abbiamo visto come l'imputato si è difeso e dichiarato estraneo ai fatti.

Emma Grilli è un'anziana donna che è stata trovata dal marito morta e accasciata sul lavandino della sua cucina.La causa della morte è una profonda ferita da taglio all'altezza della gola.Colpevole dell'omicidio pare essere un inquilino del palazzo: Maurizio Marinangeli. L'uomo conosciuto per avere problemi con il gioco d'azzardo pare aver ucciso la donna per sottrarle dell'oro che poi è andato subito a rivendere da un compro oro.Nell'aula Mariangeli ha continuato a dichiararsi innocente.

un-giorno-in-pretura-ancona-napoli-1

Chiuso il collegamento con il tribunale di Ancona.

le telecamere arrivano al tribunale di Napoli.Nell'aula si discute l'omicidio di un ragazzo: Nicola Picone. Il ragazzo conosciuto con il soprannome di "o minorenn" ucciso a colpi pistola il 18 ottobre 2018 nel parcheggio di un benzinaio.A rispondere delle accuse una donna, Rita Mango.La donna ha il soprannome di "a mohicana" ed è l'ex moglie di un camorrista.Secondo le accuse, la donna è colpevole dell'omicidio.Rita Mango aveva un interesse importante per il ragazzo e si pensa che lo abbia ucciso per amore.
Questi due omicidi saranno l'argomento della puntata di stanotte di un giorno in pretura.

LEGGI ANCHE >>>Terra Amara, chi vi ricorda Sevda?Uguale a una cantante italiana famosissima

Lascia un commento