Netflix, 'Nuovo Olimpo' di Ozpetek non convince: "C'è una cosa che proprio non funziona"

Netflix, Nuovo Olimpo, il nuovo film di Ozpetek non convince tutti: per qualcuno, infatti, ci sarebbe una cosa che proprio non funziona!Scopriamo, insieme, di che cosa si tratta e quali sono i punti che sono stati principalmente contestati al film disponibile da ieri, 1 novembre 2023, sulla famosa piattaforma di streaming. 

Nuovo Olimpo è il nuovo film di Ozpetek disponibile da ieri, 1 novembre 2023 su Netflix, la nota piattaforma di streaming!C'è qualcosa, però, che non ha convinto la critica, o meglio alcuni spettatori.

Ci sarebbero alcuni dettagli che proprio non funzionerebbero.Scopriamo insieme che cosa è stato principalmente contestato.La trama del nuovo film ruota attorno a una storia vissuta in segreto dai due protagonisti che si chiamano Pietro e Enea.I due si incontrano a Roma, negli anni '70.All'epoca erano veramente molto giovani, avevano 25 anni.Nella prima parte del film, infatti, si vede chiaramente che avevano tutta la vita davanti e voglia di innamorarsi e di vivere la vita.Poco dopo, però, avviene una pesante manifestazione e uno dei due si ferisce gravemente.

Da quel momento, non hanno più modo di vedersi e le loro strade si separano.

In ogni caso, però, ripercorriamo tutta la loro vita nel corso dell'arco cinematografico.Li vediamo crescere e persino invecchiare.Si percepisce nel corso del film una tendenza molto forte alla malinconia.I due non hanno più dimenticato l'altro e lo portano sempre ne loro cuore.Hanno vite nuove, diverse, finché non avviene un'altra rottura.Un incidente sul set di un film a cui Pietro stava lavorando.Da allora qualcosa cambierà nuovamente nella loro vita.Certo non è la prima volta che Ozpetek parla di amore nei suoi film.
La particolarità di quest'ultimo sta nel fatto che si tratta di un film dentro al film (una sorta di metafilm, per l'appunto).Alcuni rimandi, inoltre, sarebbero fortemente autobiografici, proprio come i protagonisti del film.

Netflix, Nuovo Olimpo non convince: c'è una cosa che non funziona

C'è un utente su Twitter (il nuovo nome della piattaforma social è X), il quale sostiene alcuni punti di critici, insieme ad altri utenti che concordano con il suo punto di vista.Stando al parere di alcuni telespettatori, dunque, ci sarebbero delle cose nel film che non funzionano!

Innanzitutto, qualcuno ha sostenuto che l'intreccio narrativo non si scioglie per il motivo per cui non si vedono più!Inoltre, qualcuno ha fatto notare come, nonostante Ozpetek fosse molto bravo nella fotografia, questo film non sarebbe il suo più riuscito.Inoltre, alcuni attori del cast non avrebbero convinto per la loro recitazione, ritenuta ancora troppo acerba.

critica-film
Alcune delle critiche mosse al film dai telespettatori su X (il nuovo Twitter)

Spicca sicuramente il protagonista, Gavino e anche Greta Scarano.

Piace tanto anche l'interpretazione di Luisa Ranieri nei panni della dolce Titti. Ancora, il trucco è stato contestato perché ritenuto poco "veritiero". In ogni caso, bisogna considerare che ci sono anche dei punti da ritenere a favore della pellicola cinematografica.Si sente il forte senso di malinconia della storia e si percepisce quanto abbia voluto mettere un po' di sé, della sua anima nell'intreccio.D'altronde, non si può negare la forte emozione che trasmette.

LEGGI ANCHE>>> Netflix, Nuovo Olimpo: Mina è la colonna sonora, ma non è la prima volta

Lascia un commento